Pagina SOCIAL&CREATIVE

SOCIAL&CREATIVE

SOCIAL&CREATIVE è il progetto orizzontale, di cui la Regione Puglia è capofila, sviluppato nell’ambito del Programma di Cooperazione Transnazionale per il Mediterraneo Interreg MED. L’obiettivo principale del programma è promuovere la crescita sostenibile nell’area mediterranea, favorendo idee e pratiche innovative, l’uso ragionevole delle risorse e sostenendo l’integrazione sociale attraverso un approccio di cooperazione integrato.

Il progetto orizzontale SOCIAL&CREATIVE si inserisce nell’Asse 1 – Innovazione, con riferimento all’industria creativa e all’innovazione sociale e applica il “modello mediterraneo dell’innovazione” per promuovere la creatività e l’innovazione sociale in settori che vanno dall’industria culturale e creativa agli spazi di collaborazione, agli appalti pubblici innovativi.

Target specifici del progetto sono gli istituti di ricerca, le imprese, le autorità pubbliche, i professionisti e quanti operano nel settore dell’industria culturale e creativa, nonché la società civile.

Avviato nel novembre 2016, SOCIAL&CREATIVE si concluderà nell’ottobre 2019.

I partner sono:

  • Regione Puglia – Servizio Ricerca Industriale e Innovazione (Italia) – capofila
  • Unione Ellenica delle Camera di Commercio e Industria (Grecia)
  • Università di Bari – Dipartimento di Informatica (Italia)
  • Agenzia per lo Sviluppo Economico (Slovenia)
  • Consorzio Fernando de los Rios (Spagna)
  • Network Europeo dei Living Labs (Belgio)

I partner associati sono:

  • Università di Evora (Portogallo)
  • France Living Labs (Francia)
  • Network delle Camere di Commercio e Industria insulari
  • Waag Society
  • Città di Ghent
  • Impact Hub
  • CIHEAM Bari

Obiettivo generale

Obiettivo del progetto è sperimentare un “modello mediterraneo di innovazione”, in grado di valorizzare le politiche e le pratiche regionali di specializzazione intelligente, e trasmetterlo ai vari territori interessati, creando così una comunità europea sui temi dell’innovazione sociale e della creatività. Per fare ciò, SOCIAL&CREATIVE si propone di raccogliere i risultati rivenienti da 11 progetti tematici, finanziati nel 2016 dal programma MED per promuovere la creatività e l’innovazione sociale, con l’obiettivo di facilitarne il trasferimento ad altre comunità e garantirne la diffusione territoriale. I progetti cd. verticali sono:

  • openDOORS, che si pone l’obiettivo di dimostrare in che modo la sharing economy può essere un volano per la crescita economica, territoriale e sociale;
  • CO-CREATE, volto a supportare i processi di cross-fertilization tra le industrie creative e i cluster tradizionali, promuovendo la cooperazione attraverso nuovo metodologie e strumenti destinati ai cluster manager, alle PMI e ai policy maker;
  • CoWorkMed, che svilupperà un nuovo modello di business e innovazione sociale, favorendo la cooperazione e gli scambi tra gli attori pubblici, le università, i centri di formazione, i cluster più tradizionali e la società civile;
  • ProminentMED, focalizzato sulle procedure di innovazione negli appalti supportate dall’Unione Europea per stimolare lo sviluppo di sistemi tecnologici innovativi e soluzione nell’ambito dell’efficienza energetica;
  • ChIMERA, il cui principale obiettivo è potenziare le capacità di innovazione delle industrie culturali e creative, nonché degli attori privati, attraverso il rafforzamento della cooperazione tra le imprese, gli enti di ricerca, le autorità pubbliche e la società civile;
  • CreativeWear, che intende rivitalizzare la crisi che sta attraversando il settore del tessile e dell’abbigliamento grazie ad una nuova attenzione alla creatività, al design personalizzato e alla produzione artigianale e su piccola scala;
  • CHEBEC, che creerà un programma di supporto integrato per aziende e professionisti per lo sviluppo di competenze e contatti internazionali, che includerà attività di formazione, consulenza, azioni di mobilità, incontri al fine di favorire le collaborazioni transregionali;
  • ODEON, che punta a sostenere la crescita di cluster e PMI legate attraverso l’utilizzo di open e big data istituendo Digital Hub in grado di offrire un supporto personalizzato per lo sfruttamento di questi dati da parte delle PMI e del settore commerciale in generale con servizi e prodotti innovativi;
  • SMATH, volto alla creazione delle cosiddette “Smart Atmospheres”, particolari forme di cluster per supportare l’avvio e lo sviluppo delle PMI dell’industria culturale e creativa;
  • MD.NET, la cui sfida è esplorare le opportunità attualmente trascurate e sottostimate della Dieta Mediterranea in 12 regioni del Mediterraneo, migliorando la ricerca in questo ambito sulla base della UNESCO Med Diet Convention attraverso l’utilizzo di strumenti innovativi;
  • +RESILIENT, che intende influenzare positivamente e adattare i diversi elementi strutturali delle politiche relative ai cluster con un’alta vocazione sociale e reattività agendo sulle dinamiche di innovazione legate alla tecnologia, agli open data e a modelli di successo e creando catene di valore socialmente reattive a livello transnazionale.

Essendo al servizio di questi progetti verticali o “modulari”, SOCIAL&CREATIVE è definito dal programma MED un progetto “orizzontale”.

Obiettivi realizzativi

  • Favorire collegamenti e interazione tra i progetti modulari e le loro reti locali e transnazionali, allo scopo di stimolare il community building e sostenere i progetti ad interagire tra loro e con il loro pubblico di riferimento;
  • Creare spazi web per l’interazione e la diffusione dei risultati tra ricercatori, professionisti e policy maker, nonché organizzazione di eventi regolari a livello locale e nazionale volti alla condivisione delle esperienze;
  • Individuare opportunità per estendere i risultati più importanti dei progetti modulari nell’area Mediterranea e portarli all’attenzione dell’agenda politica dell’Unione Europea, attraverso l’elaborazione di suggerimenti di policy e roadmap, con una chiara focalizzazione sulla sostenibilità, da discutere in sede di dibattiti e forum internazionali.

Le principali azioni

  1. “Gestione e coordinamento”;
  2. “Comunicazione esterna del progetto orizzontale”, dedicata alla comunicazione istituzionale sulle attività e i risultati di progetto SOCIAL&CREATIVE;
  3. “Comunicazione interna e Community building”, volta a garantire la partecipazione attiva dei progetti verticali nella piattaforma web del programma per la condivisione di documenti, risultati ed eventi;
  4. “Capitalizzazione del progetto orizzontale”, intende attivare la diffusione dei risultati di progetto a livello internazionale, nazionale e regionale, coinvolgendo i partner del progetto.

I compiti della Regione Puglia e di ARTI

La Regione Puglia, Servizio Ricerca Industriale e Innovazione, coordina l’intero progetto e ha affidato a ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione l’esecuzione delle attività di comunicazione di SOCIAL&CREATIVE.

Per maggiori informazioni:
social-and-creative.interreg-med.eu

Programma Interreg MED: www.interreg-med.eu
Programma cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Programma di Cooperazione Transnazionale per il Mediterraneo Interreg MED