Pagina Passpartool

Passpartool

“PASSPARTOOL – Key tools to assess and improve soft innovation policies” è un progetto europeo di cui ARTI Puglia è soggetto capofila, sviluppato nell’ambito del Programma Interreg Europe per studiare e definire nuovi strumenti e indicatori per interpretare e valutare le dinamiche dell’innovazione sociale.

Il progetto PASSPARTOOL è finanziato nell’ambito del programma europeo Interreg Europe.

La competitività delle PMI è fortemente legata alla loro capacità di innovare. Tuttavia, le dinamiche dell’innovazione non dipendono solo dalla ricerca, sviluppo e dal cambiamento tecnologico, ma spesso da fattori meno evidenti, meno formalizzati e più difficili da valutare, che coinvolgono principalmente dimensioni organizzative e relazionali.

Nell’ambito del “Programma operativo FESR della Puglia 2014-2020” e nell’ambito dell’asse prioritario 1 “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione”, l’attenzione del progetto sarà posta sulla priorità d’investimento 1 b) “Aumentare il attività innovativa delle imprese”, la promozione dell’innovazione sociale è un obiettivo orizzontale rispetto alle politiche attuate nell’ambito di altri assi prioritari del PO.

Poiché il Programma operativo è lo strumento principale per la realizzazione delle politiche di RSI nella regione nelle aree prioritarie identificate dalla Strategia di specializzazione intelligente regionale, la capacità di comprendere in profondità gli effetti delle politiche regionali sulle dinamiche dell’innovazione, compresi i soft e l’innovazione informale, è fondamentale per attivare un processo di miglioramento continuo.

Mentre l’innovazione sociale e non basata sulla R&S sono di estrema rilevanza nella regione Puglia, gli strumenti e gli indicatori attualmente disponibili per misurare gli effetti delle politiche di innovazione sono principalmente orientati alla misurazione dell’innovazione tecnologica.

Al fine di misurare l’efficacia di queste politiche, è decisivo trovare un insieme applicabile di indicatori in grado di descrivere la complessità delle politiche che promuovono l’innovazione sociale e non orientata alla R&S e di testare un modello partecipativo di monitoraggio e valutazione che coinvolga le diverse parti interessate, output e risultati.

La sfida comune affrontata dai 7 partner del progetto, quindi, è quella di ideare nuovi strumenti e indicatori che consentano loro di comprendere e valutare meglio le dinamiche dell’innovazione non orientate alla R&S, con una attenzione al coinvolgimento dei beneficiari delle politiche nel processo di elaborazione, monitoraggio e valutazione delle politiche. L’obiettivo generale è migliorare la capacità delle politiche pubbliche di sviluppare politiche di supporto non formali efficienti, processi di innovazione soft e aperti negli attori regionali, con particolare attenzione all’innovazione sociale.

Durata: 42 mesi mesi – da agosto 2019 a gennaio 2023

Partner:

Obiettivo generale

Obiettivo del progetto è contribuire all’accrescimento della capacità istituzionale dei decisori pubblici coinvolti nell’implementazione di politiche idonee a supportare processi di innovazione non formale, soft e aperta, con particolare riguardo all’innovazione non basata sulla tecnologia e all’innovazione sociale.

Obiettivi specifici

Per fare ciò, PASSPARTOOL si propone di sperimentare un modello di intervento che preveda il coinvolgimento diretto dei beneficiari delle politiche a sostegno dell’innovazione dal basso nelle varie fasi di progettazione, monitoraggio e valutazione delle stesse politiche.

Le principali azioni

Come da indirizzo del programma Interreg Europe, il progetto è articolato in una prima fase dedicata allo scambio di esperienze sul tema oggetto di lavoro tra le regioni partner, da realizzare attraverso l’identificazione di buone pratiche e la partecipazione a visite studio/workshop tecnici, e una seconda fase finalizzata alla definizione di un action plan per ogni regione coinvolta per l’implementazione di interventi pubblici che adottino il modello elaborato oltre che i sistemi di monitoraggio e valutazione per misurare e valutare le dinamiche e aumentare la consapevolezza in tutta l’UE.

Nello specifico, le azioni da realizzare per raggiungere l’obiettivo primario del progetto saranno:

  • visite di studio, seminari tematici, incontri di apprendimento interregionale;
  • strumenti politici migliorati attraverso lo sviluppo e l’attuazione di piani d’azione;
  • buone pratiche condivise nella piattaforma di apprendimento delle politiche, brevi note tecniche, videostorytelling e videotutorial pubblicati sul sito web del progetto.

Il ruolo di ARTI nel progetto

ARTI è soggetto capofila del progetto.

PASSPARTOOL Lithuanian innovation centerFoundation FUNDECYTNorthern Netherlands AllianceUniversity of GroningenLocal Enterprise Office, Donegal County CouncilRzeszow Regional Development AgencyRegional Council of North Karelia