Articolo Cultura e creatività elementi chiave per la crescita sostenibile

Cultura e creatività elementi chiave per la crescita sostenibile

pubblicato il:

Le industrie culturali e creative sono fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi fissati dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, in quanto capaci di generare valore perché incentrate sulle persone: cultura e creatività contribuiscono, quindi, allo sviluppo sociale inclusivo, al dialogo e alla comprensione tra popoli. Dopo aver indagato i temi dell’open innovation e dell’industrial transformation, il terzo e ultimo episodio del Social&Creative Innovation Camp, organizzato nell’ambito della community dei creativi e degli innovatori sociali del Mediterraneo guidata dalla Regione Puglia e finanziata dal Programma Interreg MED, si è concentrato sul tema dello sviluppo sostenibile.

L’integrazione della cultura nelle strategie e nelle politiche di sviluppo sostenibile promuove un approccio allo sviluppo incentrato sull’uomo e inclusivo, oltre a fungere da potente risorsa socioeconomica. La cultura tocca tutte le dimensioni dello sviluppo.
Insieme a relatori esperti di questi temi come Mirna Karzen, presidente del Social Innovation Lab (Croazia), l’iniziativa ha dato voce ad alcune delle più riuscite esperienze di creatività che si fa motore e, al tempo stesso, fattore abilitante dello sviluppo umano e sostenibile. Dalla co-creazione di soluzioni tecnologiche volte a migliorare la qualità della vita degli anziani realizzate nell’ambito del Thessaloniki Active & Healthy Ageing Living Lab – Thess-AHALL, all’applicazione di soluzioni creative per ridurre l’impatto ambientale dell’industria della moda messe a punto dai progetti CreativeWear e Re-Fream, all’utilizzo delle arti visive come catalizzatori del cambiamento sociale promosso dall’Università di Tampere, alle procedure di procurement innovativo in grado di sbloccare o sfruttare la creatività e il potenziale di innovazione dei fornitori per ottenere risultati innovativi e consentire alle pubbliche amministrazioni di fare la propria parte nello sviluppo sostenibile: quando creatività e cultura sono inserite in tutti i processi, producono economie e società più solide, più umane e sostenibili.

Gli esempi e le esperienze presentate impongono una riflessione: come passare dal progetto alla capitalizzazione, come trasferire esperienze e risultati in altri territori e farne tesoro per politiche ad hoc? È questa la sfida del progetto Social&Creative: individuare le esperienze più significative e i risultati più maturi e portarli all’attenzione dei decisori politici, agevolandone l’adozione in territori e contesti simili, anche grazie alla condivisione di esempi concreti di sperimentazioni di politiche innovative.

Per rivedere il terzo appuntamento del Social&Creative Innovation Camp [clicca qui].

Se questo video non contiene i sottotitoli puoi abilitare quelli generati automaticamente da Youtube selezionando "Impostazioni" dal player sottostante, cliccando su "Sottotitoli" e selezionando "Italiano (generati automaticamente)". Per ulteriori informazioni clicca [qui].

Social&Creative Innovation Camp 03 - Sustainable development

Third and last episode of the Innovation Camp, held on 5th April 2022 and focused on the role of CCIs in boosting sustainable development. We tried to understand how cultural and creative industries are contributing to the systems of social change with a significant non-monetary value to inclusive social development, to dialogue and understanding between people and organisations.