Articolo S&C Policy Brief #18: Trasformazione industriale della cultura e della creatività

S&C Policy Brief #18: Trasformazione industriale della cultura e della creatività

pubblicato il:

Il Covid-19 ha avuto un impatto significativo sull’industria culturale e creativa e ha accelerato il passaggio a nuovi modi di lavorare. La pandemia ha anche dato nuova linfa alla collaborazione e alla fertilizzazione incrociata della cultura con altri settori, come la salute e l’istruzione: le industrie culturali e creative e i loro lavoratori hanno mostrato il loro potere innovativo e la loro capacità di sperimentare possibili alternative in collaborazione con nuovi partner, contribuendo così al benessere dei cittadini, all’innovazione e alla coesione sociale.

Del resto, seppur ancora troppo frammentate in piccole e micro realtà imprenditoriali, il settore della cultura e della creatività è tra quelli più in rapida crescita e costituisce un contributo significativo all’economia, alla creazione di posti di lavoro e alla qualità della vita.

Cosa possono fare i decisori politici per consentire alle micro e piccole imprese del settore di cogliere e sfruttare le opportunità generate dall’adeguamento dei modelli di business ai cambiamenti tecnologici, politici ed economici in atto? Se ne parla nel nuovo policy brief prodotto dalla Community Interreg MED Social&Creative, di cui Regione Puglia è capofila, dove sono riportati suggerimenti di policy ed esempi concreti di progetti che supportano la trasformazione industriale della cultura e della creatività da cui trarre ispirazione.

La serie completa dei policy brief della Community Social&Creative è disponibile [qui].

Documenti allegati