Articolo Workshop internazionale “Il modello Alterenergy per le comunità locali”

Workshop internazionale “Il modello Alterenergy per le comunità locali”

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
16/09/2016
9:00 - 13:30

Luogo
Pad. 152 – Fiera del Levante, Lungomare Starita, 4, Bari


Venerdì 16 settembre (ore 09.00 – 13.30) si tiene, nell’ambito dell’ 80^ edizione della Fiera del Levante (Pad. 152), il workshop internazionale “Il modello Alterenergy per le comunità locali”, organizzato dalla Sezione Cooperazione Territoriale della Regione Puglia.

Si tratta della conferenza finale del progetto strategico Alterenergy, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma di Cooperazione Transnazionale IPA- Adriatic 2007-2013, di cui la Regione Puglia è capofila, con il supporto scientifico di ARTI Puglia.

L’iniziativa ha l’obiettivo di condividere i risultati ottenuti dal progetto e le future strategie per il risparmio energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili nell’area Adriatica.

L’evento è introdotto dai saluti istituzionali di Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, e Klajda Gjosha, ministro albanese per l’integrazione europea e coordinato da Bernardo Notarangelo, responsabile del coordinamento delle politiche internazionali della Regione Puglia.

Partecipano all’iniziativa con un intervento, tra gli altri: Vito Albino, commissario straordinario di ARTI, Giuseppe Creanza e Carlo Gadaleta Caldarola (entrambi di ARTI), responsabili dell’assistenza tecnico-scientifica del progetto.

Il Progetto Alterenergy

Il progetto Alterenergy, che ha avuto inizio alla fine del 2011 e si conclude a settembre 2016, ha sviluppato modelli replicabili di gestione sostenibile delle risorse energetiche nelle piccole comunità dell’Adriatico attraverso un approccio partecipato che ha coinvolto amministrazioni pubbliche, decisori politici, cittadini, stakeholder locali e pmi, per migliorare la loro capacità nel progettare e gestire azioni integrate di risparmio energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili.

Alternergy è stato sviluppato da una partnership di 18 organizzazioni, regioni, ministri e agenzie per l’energia appartenenti a tutti i Paesi dell’area Adriatica: Italia, Albania, Bosnia e Herzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia e Slovenia. Regione Puglia – Sezione Cooperazione territoriale è capofila del progetto, con il supporto scientifico di ARTI Puglia.

Il progetto ha coinvolto 63 piccole comunità pilota (con meno di 10.000 abitanti) in un processo volto a migliorare le capacità di pianificazione di azioni integrate per il risparmio energetico locale e la produzione. Sono stati realizzati 9 investimenti verdi integrati in altrettante comunità, per dimostrare la fattibilità di tutto il processo e condotte inoltre specifiche azioni che hanno coinvolto 108 piccole e medie imprese, per stimolare il mercato Adriatico delle tecnologie e soluzioni per le rinnovabili.

ARTI Puglia ha partecipato al progetto attraverso il coordinamento e l’esecuzione di parte delle attività tecniche. Nello specifico, ha realizzato un pacchetto integrato di azioni a supporto della gestione energetica sostenibile in 63 Comunità dell’area Adriatica, tra cui: azioni di formazione, informazione e capacity building rivolte a funzionari della pubblica amministrazione locale, azioni di sensibilizzazione e animazione territoriale rivolte a cittadini, imprese e gruppi di interesse, aggiornamento del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), supporto alla realizzazione di azioni pilota infrastrutturali.

In Puglia, nella comunità selezionata di Sant’Agata (FG), ARTI ha supportato Regione Puglia e Comune nella definizione di importanti interventi sulla mobilità sostenibile e interventi infrastrutturali di riqualificazione energetica di edifici, che hanno privilegiato le scuole e la conservazione del patrimonio storico-architettonico del territorio.

Per maggiori informazioni:

080/5406545
info@alter-energy.eu
www.alter-energy.eu


Segui [qui] la diretta facebook con immagini e dichiarazioni degli intervenuti.