Articolo L’intervento Future In Research

L’intervento Future In Research

pubblicato il:

L’intervento FutureInResearch, approvato dalla Regione Puglia nel 2013, ha messo a disposizione 26 milioni di euro (a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione) per favorire il ricambio generazionale all’interno delle cinque università pugliesi, attraverso l’assunzione di 170 ricercatori per tre anni, con un budget di 150mila euro per ciascuno di essi. L’intervento ha introdotto un nuovo approccio sperimentale alla ricerca e innovazione, valorizzando l’eccellenza della ricerca scientifica pugliese e ponendo le basi per la creazione di nuova massa critica all’interno delle università.

I progetti dei ricercatori assunti tramite questa misura si propongono da un lato di soddisfare i fabbisogni di innovazione del territorio, individuati in via preliminare dalla Regione Puglia, e dall’altro di dare nuovo impulso ai collegamenti con il sistema produttivo regionale e i gruppi di ricerca internazionali. Infatti, in una prima fase, la Regione ha recepito e selezionato le idee progettuali presentate dai ricercatori per la realizzazione di attività di ricerca nelle Università pugliesi e coerenti con i fabbisogni regionali individuati per gli ambiti di intervento delle politiche regionali – Città e territori sostenibili, Salute, benessere e dinamiche socioculturali, Energia sostenibile, Industria creativa (e sviluppo culturale), Sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile.

Dei 169 ricercatori assunti dalle Università pugliesi, 168 hanno concluso il proprio progetto di ricerca: i risultati e output prodotti, anche in termini di pubblicazioni e collaborazioni scientifiche attivate, sono sintetizzate nelle schede di dettaglio di ciascun progetto di ricerca concluso.

Puoi filtrare per una o più sottocategorie della sfida sociale selezionata:

Verso un’edilizia urbana intelligente

Il progetto mira alla realizzazione di un sistema nuovo di interscambio dei dati tra il Comune di Foggia e cittadini. Le attività progettuali hanno individuato che i cambiamenti in corso abbracciano non solo il ruolo del singolo nei processi partecipativi ma anche il compito spettante agli amministratori locali che sono chiamati a migliorare la vita […]

Open moenia – Un archivio “aperto” del paesaggio storico costruito. Tra ricerca archeologica e pianificazione urbana e territoriale

Analisi delle strutture storiche, attraverso i più recenti metodi dell’Archeologia delle Architetture, partendo da un campione di edifici fortificati di età medievale, nei centri storici o in siti abbandonati, collocati nel Subappennino Dauno. Inoltre, il progetto ha come obiettivo quello di costruire un open digital archaeological archive strutturato su base cartografica webGIS, capace di acquisire, […]

Misure fiscali degli enti territoriali per la riqualificazione ambientale

Elaborazione di proposte normative a carattere fiscale legate alla tutela dell’ambiente, adottabili dagli enti locali al fine di incentivare comportamenti eco-compatibili sul proprio territorio; reprimere e prevenire comportamenti dannosi per l’ambiente; ridurre l’impatto dei danni ambientali già prodotti e, eventualmente, agevolare il “ripristino” delle idonee condizioni ambientali

Studio della reologia della transizione fragile/duttile e della microsismicità della crosta garganica

Conoscere le caratteristiche reologiche della regione garganica che comprendono la presenza di fluidi profondi a scopi geotermici e determinare la pericolosità sismica della regione Puglia. Questo risultato sarà ottenuto tramite tre differenti approcci: studio della stabilità dell’area tettonica attraverso la tomografia 3D del fattore di qualità Q; studio dei parametri della sorgente sismogenetica e degli […]

Multidimensionalità, misurazione e valorizzazione della sostenibilità nella pubblica amministrazione

Definire e sperimentare un modello di rilevazione, misurazione e valutazione della sostenibilità del territorio in cui opera il Comune (inteso come azienda pubblica locale/ente locale). La sostenibilità è concepita in maniera innovativa, cioè da un punto di vista ambientale, sociale, culturale ed economico e lo strumento che si intende delineare e testare consentirà di rilevare […]

Criminalità ed economia: effetti micro e macro economici

Analizzare gli effetti che un cambiamento nel comportamento assunto dalle banche nella erogazione di credito a famiglie e imprese ha in termini di ampliamento della domanda e offerta di credito al di fuori dei canali formali/legali, rafforzando le forme di finanza predatoria. Una variazione nelle condizioni contrattuali da parte degli istituti di credito può facilitare […]

Un modello per l’individuazione di sistemi locali per lo sviluppo in Puglia. Strumenti, strategie e scenari per lo sviluppo

A partire dagli studi di G. Dematteis, avvalendosi dei concetti di innovazione sociale e capitale territoriale, il progetto si propone di elaborare un modello per l’individuazione di Sistemi locali per lo sviluppo in Puglia che consenta di descrivere le potenzialità socio-territoriali già esistenti nella regione e, a partire da esse, analizzare e ricostruire sistemi territoriali […]

Simbiosi industriale in un’area vasta: il territorio jonico

Applicare, in modo innovativo, la simbiosi industriale (SI) ad una “area vasta” quale la realtà territoriale di Taranto, ambito molto provato non solo dal punto di vista ambientale ma anche economico e sociale. Considerato che, attualmente, non esiste una metodologia standardizzata per l’applicazione della SI, partendo da uno studio di pre-fattibilità già effettuato dal gruppo […]

Modelli data-driven per la gestione delle acque sotterranee e l’analisi morfologica del territorio

Individuazione di anomalie morfologiche e singolarità della superficie topografica attraverso l’elaborazione di modelli digitali del terreno basata sulla wavelet analysis e studio della risposta delle acque sotterranee alle precipitazioni, attraverso l’uso di modelli data-driven. La strategia in entrambe le linee di ricerca affrontate sarà quella di mantenere un continuo raffronto tra le modellazioni numeriche e […]

Approcci metodologici innovativi finalizzati alla interpretazione di dati di qualità dell’aria mediante applicazione di differenti modelli statistici

Affrontare l’ampia tematica dell’interpretazione dei dati di qualità dell’aria mediante approcci metodologici innovativi che prevedono l’applicazione di differenti modelli statistici al fine di interpretare i fenomeni chimico-fisici alla base dei processi di formazione, reattività e trasporto dei principali inquinanti atmosferici; stimare il contributo delle sorgenti emissive per individuare la relazione tra la concentrazione del singolo […]

Modelli intelligenti di progettazione e gestione dinamica delle flotte nei sistemi free floating di bike sharing a supporto della domanda di mobilità

Realizzazione di nuovi modelli e metodi a supporto della progettazione e gestione in tempo reale delle flotte di bici applicati a innovativi sistemi Free Floating di Bike Sharing (FFBS). Proposta di strumenti teorico/pratici per la realizzazione in scala reale di suddetti sistemi mediante la rilocazione e il dimensionamento degli stessi al fine di garantire una […]

Biosensori per il monitoraggio della qualità delle acque a base di nanoparticelle di oro funzionalizzate mediante enzimi specifici

Affrontare e mettere a punto problematiche tecnologiche innovative mirate alla fabbricazione di prototipi di nuovi dispositivi utilizzabili come biosensori optoelettronici; in particolare monitorare quantitativamente l’inibizione dell’enzima anidrasi carbonica quale elemento rlvelatore della presenza di contaminanti chimici in campioni ambientali e fornire indicazioni di tossicità

Progetto di ricognizione archeologica aerea della penisola salentina

Interpretazione sistematica delle riprese aeree disponibili storiche e recenti e l’esplorazione aerea capillare e sistematica, tramite ripetuti voli a bassa quota, del territorio della Puglia meridionale, con particolare attenzione alla penisola salentina, e della documentazione fotografica di anomalie e tracce archeologiche relative a città, abitati, singoli complessi e monumenti, appartenenti ad un orizzonte cronologico compreso […]

Approccio integrato per la gestione delle risorse idriche e tutela dell’ambiente

Verificare la qualità delle acque sotterranee destinate ad integrare l’AQP (Acquedotto pugliese) nei periodi di emergenza, prendendo in esame sia i parametri obbligatori previsti dalla normativa vigente (D.Lgs n. 31/01) sia i parametri considerati “accessori” (Salmonelle, P.aeruginosa, virus enterici) o non previsti perché patogeni per l’uomo solo se inalati per via aerea (Legionella spp). In […]

Soluzioni innovative per la tutela degli ambienti costieri (sitac)

La ricerca è focalizzata sulla mitigazione dei rischi naturali in zona costiera mediante interventi sostenibili di salvaguardia delle spiagge a basso impatto ambientale, quali i ripascimenti artificiali. Tale tipo di intervento, per effetto dei processi morfodinamici ed idrodinamici che caratterizzano l’evoluzione dei litorali, richiede spesso elevati costi di manutenzione ed è soggetto a rapido deterioramento. […]

Metalli pesanti nel suolo: caratterizzazione e nuovi metodi di bonifica ambientale

Caratterizzazione di metalli pesanti in suoli contaminati di particolare interesse ambientale mediante l’utilizzo di strumentazioni analitiche innovative che impiegano raggi-X, al fine di identificare le relazioni tra gli inquinanti ed i principali costituenti del suolo, nonché i potenziali rischi sugli organismi viventi. Il progetto si propone, inoltre, di valutare la mobilità degli inquinanti nel suolo […]

Nuove tecnologie per il rilevamento, la gestione e la tutela degli abitati antichi della Puglia

Ricostruzione storica dell’assetto degli abitati antichi della Puglia, indagandone cause e trasformazioni nel corso del tempo, attraverso l’analisi, la documentazione ed il posizionamento su basi cartografiche – appositamente strutturate per questo scopo e gestite da sistemi Gis – di tutte le testimonianze derivanti dall’antropizzazione e nel loro rapporto con l’ambiente circostante (infrastrutture, viabilità antica, divisione […]

Lo urban sprawl nel contesto dei comuni pugliesi

Ottenere una misura empirica della dispersione urbana che superi le criticità delle misure tradizionali focalizzate su indici di densità della popolazione o delle unità abitative. Infatti, le misure di densità sono misure di concentrazione che hanno dei grossi limiti nella capacità di sintetizzare informazioni riguardanti la “forma” degli insediamenti urbani o l’estensione delle aree urbane […]