Articolo L’intervento Future In Research

L’intervento Future In Research

pubblicato il:

L’intervento FutureInResearch, approvato dalla Regione Puglia nel 2013, ha messo a disposizione 26 milioni di euro (a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione) per favorire il ricambio generazionale all’interno delle cinque università pugliesi, attraverso l’assunzione di 170 ricercatori per tre anni, con un budget di 150mila euro per ciascuno di essi. L’intervento ha introdotto un nuovo approccio sperimentale alla ricerca e innovazione, valorizzando l’eccellenza della ricerca scientifica pugliese e ponendo le basi per la creazione di nuova massa critica all’interno delle università.

I progetti dei ricercatori assunti tramite questa misura si propongono da un lato di soddisfare i fabbisogni di innovazione del territorio, individuati in via preliminare dalla Regione Puglia, e dall’altro di dare nuovo impulso ai collegamenti con il sistema produttivo regionale e i gruppi di ricerca internazionali. Infatti, in una prima fase, la Regione ha recepito e selezionato le idee progettuali presentate dai ricercatori per la realizzazione di attività di ricerca nelle Università pugliesi e coerenti con i fabbisogni regionali individuati per gli ambiti di intervento delle politiche regionali – Città e territori sostenibili, Salute, benessere e dinamiche socioculturali, Energia sostenibile, Industria creativa (e sviluppo culturale), Sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile.

Dei 169 ricercatori assunti dalle Università pugliesi, 168 hanno concluso il proprio progetto di ricerca: i risultati e output prodotti, anche in termini di pubblicazioni e collaborazioni scientifiche attivate, sono sintetizzate nelle schede di dettaglio di ciascun progetto di ricerca concluso.