Articolo L’Università al bivio. Didattica e ricerca alla prova dei numeri

L’Università al bivio. Didattica e ricerca alla prova dei numeri

Data / Ora
09/06/2016
10:30 - 14:00

Luogo
Sala “Contento” del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Piazza Cesare Battisti, 1, Bari, 70122


L’Università al bivio

È in programma a Bari il prossimo 9 giugno a partire dalle ore 10.30 il convegno “L’Università al bivio. Didattica e ricerca alla prova dei numeri”, che si svolge presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

L’iniziativa è organizzata da Regione Puglia e ARTI Puglia, nell’ambito dell’Osservatorio Regionale dei Sistemi d’Istruzione e Formazione e in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Il convegno è l’occasione per presentare due studi che analizzano l’Università da prospettive differenti: il “Secondo rapporto sullo stato del sistema universitario e della ricerca” curato dall’ANVUR e il rapporto “Il sistema universitario italiano: un’analisi regionale”, curato dall’ARTI. La discussione da queste due angolazioni si propone di innescare un confronto costruttivo sullo stato attuale e sulle prospettive del sistema universitario.

Dopo i saluti di Antonio Felice Uricchio, Rettore Università degli Studi di Bari,  Eva Milella, Presidente ARTI e Sebastiano Leo, Assessore alla Formazione e Lavoro, Regione Puglia, i rapporti saranno illustrati rispettivamente da Daniele Checchi, consigliere ANVUR e da Vito Peragine e Laura Serlenga, dell’Università degli Studi di Bari.

Segue un dibattito, moderato da Eva Milella, tra Domenico Laforgia, Direttore Dipartimento Sviluppo economico, Innovazione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia, i rettori Maurizio Ricci (Università di Foggia e Presidente CURC), Antonio Felice Uricchio (Università degli Studi di Bari), Eugenio Di Sciascio (Politecnico di Bari), Emanuele Degennaro (LUM Jean Monnet), la Prorettrice dell’Università del Salento Mariaenrica Frigione e Domenico Favuzzi, Presidente Confindustria Puglia.

Le conclusioni sono a cura di Angela D’Onghia, Sottosegretario di Stato al MIUR.