Articolo Workshop di presentazione della rete BioNET-PTP

Workshop di presentazione della rete BioNET-PTP

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
14/04/2016
9:00 - 13:00

Luogo
Sala Congressi Confindustria Bari, Via Amendola 172/R, Bari


Si chiama BioNET-PTP ed è la Rete della biodiversità per la valorizzazione e sicurezza delle produzioni alimentari tipiche pugliesi. Si tratta di una delle trenta reti finanziate dal progetto “Reti di Laboratori Pubblici di Ricerca”, che si presenta in un workshop volto a illustrare il progetto, i settori target, le sinergie tra i partner, la tutela e valorizzazione dell’innovazione.

Al workshop prende parte Eva Milella, presidente di ARTI Puglia, con un intervento sulle Reti di Laboratori Pubblici di Ricerca, realizzato da Regione Puglia e ARTI con l’obiettivo del potenziamento infrastrutturale dei laboratori e dei centri di ricerca pubblici pugliesi che possono essere considerati punti di riferimento per la diffusione dell’innovazione tecnologica e lo sviluppo di nuovi settori hi-tech in Puglia.

La Rete BioNET-PTP, coordinata dall’Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari del CNR, si occupa della raccolta sistematica, caratterizzazione, analisi, conservazione e valorizzazione della biodiversità microbica e vegetale, finalizzata all’innovazione tecnologica e relativo trasferimento al sistema agro-alimentare. Obiettivo principale è quello di garantire qualità e sicurezza delle produzioni alimentari, attraverso le innovazioni di prodotto e di processo sviluppate grazie all’integrazione di più laboratori con competenze diverse (chimica, biologia molecolare e vegetale, bioinformatica, microbiologia, tecnologie alimentari).

Oltre all’Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari del CNR, partecipano alla Rete, anche gli Istituti di Bioscienze e Biorisorse, di Tecnologie Biomediche, di Biomembrane e Bioenergetica, per l’Ambiente Marino Costiero del CNR; l’Unità di ricerca per l’uva da tavola e la vitivinicoltura in ambiente mediterraneo del CREA; il Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti dell’Università di Bari; il Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente dell’Università di Foggia.