Pagina Ranking regioni europee - Apulian Innovation Overview

Ranking regioni europee

In questa dimensione, sono fornite indicazioni riguardo il posizionamento della Puglia relativamente alle altre regioni europee sulla base di alcuni indicatori selezionati. Alcune di tali informazioni sono di particolare rilievo.
Ad esempio, sulla base del PIL pro-capite vengono ripartite le risorse dei fondi strutturali (attualmente, la maggioranza delle risorse sono destinate alle regioni il cui PIL pro-capite medio nel triennio dal 2007 al 2009 è stato inferiore al 75% della media UE-28).

Di seguito vengono elencati gli indicatori contenuti nella dimensione Ranking regioni europee.

PIL pro-capite in SPA

L'EUROSTAT calcola il Pil pro-capite delle regioni (livello NUTS 2) calcolato in standard di potere d'acquisto (SPA) ed espresso come percentuale della media UE-28 (posta pari a 100).

Produttività del lavoro

La produttività del lavoro è definita come il valore aggiunto lordo in euro per occupato ai prezzi base ed espressa come percentuale della media UE-28 (posta pari a 100). 

Ranking brevetti EPO

Posizione relativa della Puglia rispetto alle regioni europee (livello NUTS 2) in considerazione del numero di brevetti depositati presso l'European Patent Office (EPO) per milione di popolazione attiva.

L'analisi si basa su 248 regioni complessive. Per permettere il confronto nel tempo, dall'analisi sono state eliminate quelle regioni per cui non si disponeva del dato per tutti gli anni considerati.

Regional Competitiveness Index

Il Regional Competitiveness Index (RCI) è un indice composito che mostra i punti di forza e di debolezza di ciascuna delle regioni UE (livello NUTS 2) .
Copre un'ampia gamma di questioni relative alla competitività territoriale, tra cui innovazione, qualità delle istituzioni, infrastrutture (comprese le reti digitali) e capitale umano.

L'indice viene calcolato triennalmente dalla Commissione Europea.